20 (+1) passi per una vita più Green

In regalo riceverai la mia mini guida per iniziare una vita più sostenibile e responsabile.

Instagram Widget

GUIDA ALLO SHOPPING DI SECONDA MANO⁠
⁠
Comprare usato non conosce mezze misure: o si ama o si odia.⁠
⁠
Eppure ci sono diversi motivi per convertirsi alla seconda mano: sia per benefici tangibili (come il risparmio di soldi) che per i benefici a livello ambientale (evitare sprechi o utilizzo di risorse per creare nuovi capi).⁠
⁠
Io mi ci sono avvicinata anni fa più per curiositò che per motivi di sostenibilità ma è stato comunque amore a prima vista. Eppure, mi rendo conto che non sia lo stesso per tutti.⁠
⁠
Di seguito, quindi, ho stilato alcuni buoni motivi per dare all’usato una seconda chance, per quelli che ancora non ne fossero troppo convinti:⁠
⁠
🌱 Aiuta a ridurre la produzione rifiuti⁠
🌱 Si evitano inutili sprechi di risorse per produrre nuovi prodotti⁠
🌱 É più economico⁠
🌱 Spesso permette di trovare cose nuove o semi-nuove a prezzi ridotti⁠
🌱 Ha un valore aggiunto: racconta una storia⁠
🌱 Ci connette in qualche modo con altre persone⁠
⁠
Nel mio articolo sul blog racconto la mia storia: come mi sono avvicinata allo shopping di seconda mano, cosa ho trovato e dove abitualmente vado/cerco per trovare veri affaroni.⁠
⁠
Voi cosa ne pensate della seconda mano?⁠
Fatemelo sapere nei commenti!⁠
⁠
⁠
⁠
⁠
#secondamano #secondaopportunità #sostenibilità #sostenibile #zerosprechi #feelingreen #zerowasteitalia #retezerowaste #aimpattoridotto #ambiente #vestitiusati #riuso #riutilizzo #vitaeco
AUTOPRODUZIONE DI PASTIGLIE PER WC⁠
⁠
Pochi giorni fa ho finito le mia pastiglie fai-da-te per la pulizia del bagno. Mi sono messa quindi a rifarle e, come al solito, sono rimasta sopresa dalla facilità e velocità.⁠
⁠
Eccomi quindi a riconvidivere con voi la ricetta.⁠
⁠
⁠
INGREDIENTI:⠀⁠
1*- Bicarbonato di Sodio⠀⁠
1/3* - Acido Citrico⠀⁠
Alcune gocce - Detersivo per piatti (meglio se naturale e biodegradabile)⠀⁠
Opzionale - Gocce di olio essenziale a scelta (consiglio quello di limone)⠀⁠
⁠
* ho messo 1 e 1/3 per mostrare la proporzione tra i due ingredienti principali: il bicarbonato e l'acido citrico. 1 può rappresentare un cucchiaio, un bicchiere, un vasetto... in base alla quantità di cui hai bisogno. L'importante è che, a prescindere dalla quantità che hai scelto, venga aggiunto solo 1/3 di acido citrico. Questo concetto è fondamentale perché se non vengono rispettate le proporzioni si rischia che l'acido citrico annulli le proprietà del bicarbonato, rendendo le pastiglie inefficaci.⠀⁠
⁠
PROCESSO:⠀⁠
Mescolare prima il bicarbonato e l'acido citrico e poi aggiungere, un po' alla volta, alcune gocce di detersivo per piatti. Ci sarà una lieve reazione ma non c'è da preoccuparsi. Continuare fino ad ottenere un composto compatto (ma non liquido).⠀⁠
⁠
Riversare il contenuto negli stampini di ghiaccio, precedentemente puliti e asciugati (è importante che non siano bagnati!) e lasciare riposare mezza giornata. ⠀⁠
Una volta solidificati le vostre pastiglie sono pronte per l'utilizzo!⠀⁠
⁠
ATTENZIONE: Se vedete che si sta avendo troppa reazione tra i due ingredienti avete un problema: più reazione avrete durante la fase di preparazione e meno ci sarà nel vostro WC, ergo, le pastiglie saranno meno efficaci. ⠀⁠
Se avete questo problema potrebbero esserci due possibili cause:⠀⁠
- State aggiungendo troppo detergente liquido. ⠀⁠
- Il vostro detergente è troppo liquido di per sé. Se anche voi siete soliti a diluirlo con acqua (come faccio di solito anche io) allora dovreste evitarlo in questo contesto è utilizzare quello non diluito.⠀⁠
⁠
Fatemi sapere come vi trovate 😎⁠
⁠
⁠
⁠
⁠
#faidate #bagno #zeroplastica #autoproduzione #zerowaste⁠
CIRCONDATI DI PERSONE CHE CREDONO IN TE E NEI TUOI VALORI⁠
⁠
Questo è J., il mio significant other, un termine inglese che mi piace da morire. Letteralmente significa “altro significante”, ovvero "colui che per me ha significato".⁠
J. per me significa tante cose: amore, fiducia, divertimento, generosità, supporto…⁠
Sull’ultimo punto vorrei soffermarmi in particolar modo, perché senza il suo supporto non sarei a scrivere su questa pagina Instagram o sul mio blog.⁠
J. è stato un punto cruciale perché mi ha sempre supportata nelle mie idee, progetti e sogni.⁠
⁠
Sopporta tutte le mie eco-nazi regole della casa, ascolta i miei infuocati discorsi ambientalisti, cucina piatti diversi per me, senza carne e senza giudizi.⁠
⁠
Non mi hai dato della idealista, dell’esagerata, della sentimentalista o cose così. Anzi, mi ha sempre ascoltata e, nonostante non condivida tutto nel mio stile di vita, comunque lo rispetta.⁠
⁠
Circondatevi quindi da chi suppporta i vostri valori perché, a prescindere dal condividerli o meno, non c’è niente di sbagliato!⁠
A vivere in un mondo superficiale, dove macchine, borse e crociere valgono più dei sentimenti, non c’è vergogna nel credere in qualcosa e nel lottare per questo.⁠
⁠
Circondatevi da chi crede in voi senza giudicare perché, a prescindere se faccia davvero la differenza o meno, l’importante è restare coerenti con sé stessi. Fai le tue scelte per essere orgoglioso di te stesso, per la tua felicità e per andare a dormire la sera consapevole che stai facendo del tuo meglio per essere la persona che vuoi essere.⁠
⁠
Non c’è nulla di male in questo e per tanto nessuno dovrebbe farti sentire a disagio.⁠
⁠
Circondati, quindi, da chi ti fa sentire bene. Perché alla fine è tutto ciò che conta!⁠
⁠
⁠
⁠
⁠
⁠
⁠
⁠
#significantother #altrosignificante #valori #rispetto #suppporto #amore #zerowasteitalia #ambientalista #zerorifiuti #stiledivita #retezerowaste #bastarifiuti #noplastica #bastaplastica
OLIO DI CAROTA⁠
⁠
Per chi non lo sapesse, io vivo nella calda Florida, dove il sole batte (ma batte batte) caldissimo. Per tanto io, miss mozzarella, devo constantemente mettere la crema solare.⁠
Però, dopo un anno di crema solare ogni santo giorno, ho voluto cercare soluzioni un po' più naturali.⁠
⁠
Mi sono così imbattuta in diversi articoli che dicevano che l'olio di carota è perfetto per nutrire e proteggere la pelle da sole.⁠
⁠
Detto fatto! Dopo aver cercato e letto tutte le recensioni ho comprato un olietto su Amazon.
⁠
DELUSIONE TOTALE!⁠
⁠
Mi sono fidata del web ed ho fatto male.⁠
Quindi ho deciso di rimboccarmi le mani perché "chi fa per sè, fa per tre" e mi sono messa a cercare tutorial per fare l'olio di carota in casa.⁠
⁠
La formula che ho seguito io è stata:⁠
- grattuggiare un paio di carote⁠
- metterle in un barattolo di vetro⁠
- ricoprire il tutto con olio di cocco ⁠
- lasciare riposare per 2-3 settimane⁠
- agitare ogni giorno il barattolino⁠
- filtrare le carote e recuperare l'olio⁠
⁠
Risultato?⁠
Un olio che profuma a cocco e carota (e non a petrolio come quello trovato online) e dal colore moooolto arancione.⁠
⁠
Ottimo per proteggere la pelle e nutrire i capelli.⁠
⁠
Almeno questa volta so al 100% cosa ci sia dentro.⁠
⁠
Per ora mi sto trovando bene, anche se non so se mi stia proteggendo veramente dal sole, chissà!⁠
⁠

Avete mai sentito parlare dell'olio di carota e le sue proprietà? In caso, come vi siete trovate?⁠
⁠
⁠
⁠
#oliodicarota #autoproduzione #zerowaste #retezerowaste #zerowasteitalia #carote #curadellapelle #olionaturale #faidate #fidarsièbenenonfidarsièmeglio #zerosprechi #senzasprechi #aimpattoridotto #feelingreen
Sostenibilità vs autoaccetazione

Sono giunta alla conclusione che amare il proprio corpo aiuti ad essere più sostenibili.

Mi spiego meglio.

Oggigiorno è immagine comune che la bellezza sia sinonimo di: una linea magra, una pelle senza difetti, gambe senza cellulite, occhi truccati e gambe senza peli.

Tutto questo ad un prezzo molto alto: palestre, estetiste, trucco e parrucco...

In passato, quando mi sentivo molto insicura sul mio aspetto, spendevo una fortuna in trucchi per coprire le macchie della pelle e accentuare gli occhi, dal parrucchiere per tagliare i miei capelli bruciati dall’utilizzo sconsiderato della piastra, dall’estetista per le unghie che mi facessero sentire “in ordine”, vestiti nuovi per sentirmi sempre “di tendenza”...

Tutto questo anche ad un prezzo considerevole per il pianeta!

Eppure adesso, che mi importa molto meno di tutto questo, sto molto meglio di prima: sia a livello fisico che mentale.

Le macchie del mio viso sono naturali e fanno parte di me, le mie unghie ben tagliate e curate ma senza smalto sono altrettanto “in ordine”, se ho un pelo fuori posto non significa che sono sciatta.

Non ho bisogno di concentrarmi su cose superficiali perché non sono i miei vestiti, i miei trucchi o i miei capelli a dimostrare il mio valore! Anzi, tutto il contrario.

La mia identità si basa sui miei valori, inclusa la sostenibilità. Che mi permette di essere felice con quello che davvero conta.

A dirla tutto, questo percorso a tutto green mi ha insegnato qualcosa di meraviglioso: la vera bellezza è quella naturale! Semplicità e autenticità sono tutto ciò di cui ho bisogno. Meno è di più. 

Le mie smagliature sono naturali e perfette. Se sono lì c’è un motivo e non saranno creme costose e inquinanti fatte per nasconderle a farmi stare meglio.

È invece trovare un equilibrio dentro e fuori che fa la differenza.
Personalmente credo che questo si possa trovare sentendosi appartenere a qualcosa di più grande: il mondo.

Se ami e rispetti la natura capirai che ne fai parte al 100%. E se sei così come sei è perché sei perfettamente perfetta! 

#sostenibilità #autoaccettazione #bellezzanaturale #retezerowaste #equilibrio
EFFETTO COMPOUND E SOSTENIBILITÀ⁠
⁠
Cos’è l’effetto compound?⁠
Si tratta di un metodo per raggiungere un risultato finale tramite piccole ma costanti azioni. ⁠
Ad esempio, se leggi 10 pagine al giorno in un anno avrai letto 3650 pagine. Che, più o meno, equivale a leggere tutti i 7 libri di Harry Potter. Non male, eh?!⁠
⁠
Lo stesso esempio possiamo farlo nel contesto della sostenibilità: se iniziassi a raccogliere un rifiuto da terra ogni giorno, in un anno ne raccoglieresti 365. Se ne raccogliessi due sarebbero 730. Se in due ne raccogliessimo 5 al giorno sarebbero 3650, e così via.⁠
⁠
Ecco quindi che un’azione dall’apparenza piccola e inutile ma constante e persistente a lungo termine diventa quella che fa LA DIFFERENZA, ovvero quella che rende il mondo un posto migliore.⁠
Ancora meglio se condivisa, perché l’unione fa la forza!⁠
⁠
Questo per dire cosa?⁠
⁠
Solo per dimostrare che un piccolo gesto oggi diventa un grande risultato domani.⁠
⁠
Quindi non rimandare i tuoi buoni propositi: inizia oggi, in piccolo ma senza fermarti.⁠
Perché ogni dettaglio fa la differenza.⁠
⁠
⁠
Quanti di voi vogliono iniziare oggi il loro piccolo effetto compound?⁠
Raccontatemelo e condividevo nel commenti o in DM :) ⁠
⁠
⁠
#compound #effetocoumpound #sostenibilità #sostenibile #zerowasteitalia #retezerowaste #differenza #costanza #rifiuti #bastarifiuti #buoneazioni #salviamoilmondo #lunionefalaforza #piccoleazioni #grandirisultati #risultati #cambiamenti #cambiamentoclimatico
@ feelingreen.it

Usa-e-getta sostenibile: miraggio o realtà?

Usa-e-getta sostenibile: miraggio o realtà?